La Biblioteca

La rete bibliotecaria

Nel 2002 il Centro documentazione donna è stato tra gli enti fondatori – insieme a Biblioteca Estense, Cedoc Provincia di Modena, Comune di Modena, Fondazione Collegio San Carlo, IBC della Regione Emilia-Romagna – del Polo provinciale modenese, oggi Polo Bibliotecario Modenese, che  conta l’adesione di 109 biblioteche del territorio della provincia di Modena, che contribuiscono al catalogo nazionale con un patrimonio complessivo di oltre 3.158.541 titoli titoli.

 

 

 

 

LA BIBLIOTECA DEL CENTRO DOCUMENTAZIONE DONNA

La Biblioteca è specializzata in cultura femminile, studi di genere e femminismo. Il patrimonio librario è costituito da circa 9000 titoli di saggistica, narrativa e letteratura. 

Nelle sale della Biblioteca riservate alla consultazione i volumi sono collocati a scaffale aperto per consentire l’accesso diretto e sono suddivisi per area disciplinare secondo la Calssificazione decimale Dewey.

Sempre a scaffale aperto è fruibile documentazione non convenzionale: la letteratura grigia è composta da atti di convegni, progetti e sperimentazioni, ricerche non pubblicate, statistiche, opuscoli, tesi di laurea.

Gli ambiti tematici documentati

Shape

Oltre agli acquisti

aggiornati con le novità editoriali sugli studi di genere, sono presenti fondi librari derivanti da donazioni o depositi sia di singole donne sia di associazioni femminili. Di notevole rilievo il fondo della biblioteca della Casa delle donne costituito da 2.500 volumi e quello dell’Udi provinciale di Modena di circa 800 volumi.

Periodici

L’emeroteca del Centro si avvale di circa 130 periodici tra testate attive e spente, riviste perlopiù italiane e del novecento tra le quali la collezione completa della rivista “Noi Donne” dai primi numeri clandestini del 1944 ad oggi.

CDD KIDS

La biblioteca del Cdd offre anche una sezione rivolta a piccole lettrici e piccoli lettori, a ragazze e ragazzi, mettendo a disposizione albi illustrati, letteratura per l’infanzia, graphic novel e romanzi per adolescenti sul tema della valorizzazione delle differenze di genere, per promuovere un immaginario libero da pregiudizi e stereotipi.

Sono inoltre a disposizione dell'utenza

Bibliografie ragionate tematiche

É possibile consultare il  patrimonio della Biblioteca del Centro documentazione donna sul sito del catalogo del polo modenese. Per fare una ricerca specifica sul nostro catalogo, vi consigliamo di scegliere dal menù delle Biblioteche che troverete nella home page dell’Opac, Altre Biblioteche di Modena poi la “Biblioteca Centro documentazione donna”.

Shape

Il servizio al pubblico

La sede

La Biblioteca del Centro documentazione donna si trova in Strada Vaciglio nord n.6 a  Modena (presso la Casa delle Donne di Modena all’interno del parco di Villa Ombrosa)

tel. +39 059 451036; e-mail: biblioteca@cddonna.it

Orario di apertura

La Biblioteca ha il seguente orario di apertura:

  • da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13;
  • il lunedì e il giovedì anche al pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30

I servizi della Biblioteca: prestiti esterni, prestiti interbibliotecari, proroghe, restituzioni, document delivery.

Reference: consulenza professionale per la ricerca di materiale librario su argomenti di interesse; aiuto nella localizzazione e nell’ottenimento di libri e riviste; informazioni per l’utilizzo dei cataloghi in rete; orientamento verso altri servizi bibliotecari e risorse, anche online.

Accesso a internet: l’accesso al Wi-Fi e ai computer della biblioteca è libero e gratuito. E’ possibile anche collegarsi con il proprio pc portatile nelle postazioni della sala consultazione.