L'archivio Storico

Shape

Il patrimonio archivistico

del Centro documentazione donna

è dichiarato “di notevole interesse storico” dalla Soprintendenza dei beni archivistici della Regione Emilia-Romagna. Conserva 40 fondi archivistici per un totale di oltre 300 metri lineari di buste ordinate e inventariate in banche dati online. L’archivio storico comprende 24 fondi personali (di singole donne) e 16 fondi collettivi (di associazioni femminili e di organizzazioni del movimento delle donne tra gruppi informali e organismi di parità).

Tutti i fondi archivistici sono stati ordinati e inventariati allo scopo di renderli fruibili e disponibili alla consultazione sia attraverso inventari cartacei che informatizzati. Grazie alla realizzazione del progetto “Archivi@. Rete degli archivi modenesi del’900” gli inventari sono consultabili on line www.archivimodenesi.it

 

Visita il sito 

ARCHIVI COLLETTIVI

Centro donna, Modena (1977-1979)

Centro documentazione donna (1996-2009)

Circolo Casa delle donne, Modena (1979-2002)

Comitati di gestione dei consultori familiari, Modena (1979-1991)

Comitato delle 39 (1986-1987)

Comitato Progetto Archivi@. Rete degli archivi modenesi del ‘900 (2004-2009)

Convention tra donne (1998-2005)

Soroptimist International, Club di Modena (1960-2010)

Unione donne in Italia (Udi), Modena (1944-2005)

Unione donne italiane (Udi), Circolo A.Davis di Modena (1974-1986)

Unione donne italiane (Udi), Circolo della Cna di Modena (1977-1991)

Unione donne italiane (Udi), Circolo Manifattura Tabacchi (1946-1988)

Unione donne italiane (Udi), Comitato comunale di Modena (1959-1983)

Unione donne italiane (Udi), Carpi (1955-1994)

Unione donne italiane (Udi), Castelfranco Emilia (1962-1986)

Unione donne italiane (Udi), Reggio Emilia (1945-1992)

ARCHIVI PERSONALI

Marta Andreoli (1944-1977)

Anna Rosa Bassoli (1949-1996)

Anna Benassi (1982-1998)

Renata Bergonzoni (1952-2007)

Gina Borellini (1941-2006)

Maria Cutrì (1944-2001)

Daniela Dell’Orco (1981-1999)

Gioia Di Cristofaro Longo (1966-2000)

sen. Isa Ferraguti (1987-1994)

Franca Foresti (1972-1978)

Rosanna Galli (1944-2001)

Maria Teresa Granati Caruso (1956-1994)

Elsa Guerra (1950-1999)

Bice Ligabue (1924-1981)

Caterina Liotti (1987-2014)

Osanna Menabue (1976-1994)

Lidia Menapace (1968-1999)

Maria Vittoria Mezza (1955-1983)

Paola Nava (1973-2001)

Zaira Pioppi (1957-1967)

Luciana Sgarbi (1948-1995)

Vanna Tori

Fanny Zangelmi (1985-2008)

Centro donna, Modena (1977-1979)

Circolo Casa delle donne, Modena (1979-2002)

Comitati di gestione dei consultori familiari, Modena (1979-1991)

Comitato delle 39 (1986-1987)

Comitato Progetto Archivi@. Rete degli archivi modenesi del ‘900 (2004-2009)

Soroptimist International, Club di Modena (1960-2010)

Unione donne in Italia (Udi), Modena (1944-2005)

Unione donne italiane (Udi), Circolo A.Davis di Modena (1974-1986)

Unione donne italiane (Udi), Circolo della Cna di Modena (1977-1991)

Unione donne italiane (Udi), Circolo Manifattura Tabacchi (1946-1988)

Unione donne italiane (Udi), Comitato comunale di Modena (1959-1983)

Unione donne italiane (Udi), Carpi (1955-1994)

Unione donne italiane (Udi), Castelfranco Emilia (1962-1986)

Marta Andreoli (1944-1977)

Anna Rosa Bassoli (1949-1996)

Anna Benassi (1982-1998)

Gina Borellini (1941-2006)

Maria Cutrì (1944-2001)

Daniela Dell’Orco (1981-1999)

Gioia Di Cristofaro Longo (1966-2000)

sen. Isa Ferraguti (1987-1994)

Franca Foresti (1972-1978)

Rosanna Galli (1944-2001)

Maria Teresa Granati Caruso (1956-1994)

Elsa Guerra (1950-1999)

Osanna Menabue (1976-1994)

Lidia Menapace (1968-1999)

Paola Nava (1973-2001)

Zaira Pioppi (1957-1967)

Luciana Sgarbi (1948-1995)

 

L'archivio corrente

del Centro documentazione donna

contiene le carte, i documenti sonori, le immagini che si sono accumulate nel corso di quasi vent’anni di attività nello spazio virtuale e in quello fisico. L’archivio, riordinato e inventariato, conserva i documenti prodotti dall’Associazione nel corso della sua attività e conduzione, copre un arco cronologico che va dal 1996 al 2009, con una consistenza di 779 buste: Archivio. Centro documentazione donna. Inventario (1996-2009), a cura di Mariacristina Galantini, con la collaborazione di Natascia Corsini e Vittorina Maestroni, [2011]. L’inventario dell’Archivio è on line ed è consultabile su www.archivimodenesi.it

alcuni dati

L’ultimo riordino inventariale realizzato in ordine di tempo è quello dell’Archivio del Soroptimist International d’Italia – Club di Modena, primo fondo archivistico di un Soroptimist Club riordinato in Italia. L’archivio copre un arco cronologico che va dal 1960 al 2010 e ha una consistenza di 49 buste. L’inventario dell’Archivio è on line ed è consultabile su www.archivimodenesi.it

Oltre ai materiali documentari sono conservati: più di 1.400 manifesti; oltre 9.000 fotografie; circa 1.400 materiali multimediali tra dvd, cd-rom, audio e videocassette.

Le raccolte di fonti orali, realizzate nel corso di ricerche storiche, indagano nella storia locale del ‘900:

Sostieni il Centro Documentazione Donna

Puoi farlo in tanti modi